“Teknowool Nanotech Division”

Nel 1988 nasce a Milano la Teknowool srl, la prima azienda in Italia completamente dedicata alla trasformazione di materiale fibroso in lana di roccia e vetro.
Da questa realtà, nascono nel 1998 la Teknowool Sud srl a Napoli, che si specializza nel mercato navale, e nel 2007 la Teknowool Adriatico srl a Falconara Marittima, che si specializza nell’isolamento in edilizia.

Ma la crescita di Teknowool non finisce qui.

Grazie all’esperienza maturata e consolidata in più di 20 anni di attività e allo sguardo sempre attento e rivolto ai mercati innovati nasce nel 2008 Teknowool Nanotech Division

La mission di questa divisione aziendale è quella di sviluppare e distribuire prodotti nanotecnologici nei settori più disparati, grazie anche alle forti collaborazioni con i produttori di nano componenti a stretto contatto con gli ambienti aerospaziali, laddove avvengono le principale fasi di ricerca e sviluppo.

Ad oggi Teknowool è presente con la divisione Nanotech Division in settori quali: Edilizia, Industria, Criogenia, Nautica, Abbigliamento Sportivo, Automotive, Motociclismo e Ciclismo.



Nanotecnologia: Era del diamante


Dalla NANOTECNOLOGIA nuove risposte ai problemi dell'isolamento nel risparmio di spazio, costi ed energia.

Il termine nanotecnologia fu coniato nel 1976 da Eric Drexler, che definì la sua scienza “una tecnologia a livello molecolare che ci permetterà di porre ogni atomo dove vogliamo che esso sia”.

La nanotecnologia ha preso avvio dallo studio della della materia su scala nanometrica: un nanometro, miliardesimo di metro, corrispondente alle dimensioni di una molecola.
In questo ambito microscopico la materia presenta proprietà stupefacenti che investono svariati campi delle applicazioni scientifiche: chimica, fisica, ingegneria genetica e quantistica.
Le nanotecnologie rendono possibili soluzioni radicali nella produzione di materiali, componenti e sistemi più piccoli, perciò meno ingombranti, ma enormemente più efficaci.

Queste potenzialità possono offrire un contributo fondamentale alla soluzione di gravi problemi economici e ambientali poiché consentono di realizzare prodotti e processi più redditizi, risparmiare enormi quantità di risorse e di spazio, ridurre il volume di scarti, rifiuti ed emissioni nocive.

Negli anni ‘90, l’Europa ha investito in molti programmi di nanoscienze, sviluppando una solida base di preparazione. Ora, deve incoraggiare iniziative concrete che permettano ai Paesi della Comunità di intraprendere i necessari progetti innovativi. Negli Stati Uniti l’applicazione delle nanotecnolgie in campo industriale ha già fatto passi importanti. Nello specifico settore dell’isolamento, grandi aziende come Aspen e Industrial Nanotech, Inc., dalla trasformazione molecolare della materia e la sua duplicazione, hanno ottenuto materiali e prodotti che si stanno rapidamente affermando a ogni livello di impiego civile e industriale.


Hanno detto:

"La nanotecnologia sarà un’ulteriore sviluppo del potere dell’uomo sulla Natura: tutto potrà mutare e trasformarsi in qualsiasi cosa!".

"Se i termini Età della Pietra, Età del Bronzo ed Età del Ferro derivano dagli strumenti che gli essere umani hanno fabbricato, allora, la nuova era tecnologica in cui stiamo entrando potrà essere definita l’Era del Diamante".