AEROWALL

FAQ - Domande e risposte



1 Cos'è Aerowall?

R. Aereowall è un pannello isolante pre-accoppiato costituito da una  lastra di cartongesso con caratteristiche particolari alla quale viene applicato un isolante ad altissime prestazioni e tecnologia a base di aerogel.


2 Dove si applica?

R. il prodotto è concepito per isolamento dall'interno. Può essere usato puntalmente per la correzione di ponti termici (pilastri, retro calorifero, spallette finestre ecc ecc) oppure per l'isolamento dall'interno di intere pareti o comunque in tutte quelle situazioni dove esiste la necessità di impiegare uno spessore basso di isolante.


3 Come si applica al muro?

R. Il prodotto può essere incollato direttamete al muro con colle da cappotto (es. fibrorinforzate) e fissato meccanicamente con almeno 6/8 tasselli per metro quadro. In alternativa può essere montato sulla struttura in alluminio usualmente usata per le contropareti in cartongesso. Per tutte le modalità di impiego o di installazione è opportuno consultarsi con i nostri tecnici.


4 Come si risolve il problema della condensa?

R. Il pannello Aerowall è dotato di barriera al vapore. Se in alcuni casi eccezionali vengono riscontrate caratteristiche proibitive (ambienti ad alto tasso umidità) è possibile valutare l’impiego di lastre differenti e specifiche per ambienti umidi. Si consiglia di interpellare il nostro ufficio tecnico per specifiche più mirate.


5 Se lo fisso meccanicamente con i tasselli non buco la barriera al vapore?

R. La pressione del tassello non permette alcun passaggio di umidità.  Il tassello dovrà essere sempre in plastica e non in ferro.


6 I giunti tra un pannello e l'altro possono essere un ponte termico?

R. No, in quanto il ponte termico tra due pannelli ben accostati è inifluente, come accertato da termografie effettuate su prodotti in opera. Il ponte termico inizia a rendersi visibile se la fessurazione supera gli 8/10 mm. Il rischio aumenta se l’utilizzo avviene in ambienti saturi di umidità o con alti differenziali di temperatura (es. interno 20 °C ed esterno -15 °C). Ricordiamoci che resta comunque un isolante a basso spessore e quindi scompensi di temperatura così elevati vanno controllati con spessori maggiori o studiati con opportune verifiche di termoigrometriche.


7 Si può avere senza barriera al vapore?

R. si, a richiesta


8 La lastra in cartongesso si può essere fornita con struttura fibrorinforzata?

R. si, con la particolarità che anche la fibrorinforzata può avere i bordi ribassati per facilitare la rasatura.


9 – la tassellatura è sempre necessaria?

No. Viene consigliata la tassellatura solo in quei casi dove la muratura di supporto non garantisce il fissaggio delle colle o per altezze significative. Il tassello è comunque considerato un fissaggio di sicurezza. E’ sempre consigliabile l’impiego di tasselli in plastica, non di ferro.


10 – che vernici posso utilizzare?

Tutte le vernici traspiranti a base acqua, in modo da garantire il processo di depurazione dell’aria garantito dalla lastra in cartongesso Activ’air


11 – Si possono ordinare pezzi su misura?

Si, su un packing list siamo in grado di fornire pezzi già preformati, da concordare con le rispettive direzioni commerciali


12 – La polvere della nanotecnologia può essere nociva per la salute?

No, come ribadito dalle schede di sicurezza rilasciate dal produttore.


13 – Su una parete isolata con Aerowall, posso poi realizzare una nicchia per una presa della corrente?

E’ possibile ma vanno presi accorgimenti sulla nicchia della presa. L’isolamento di una parete comporta l’aumento della temperatura all’interno dell’ambiente abitato e un raffreddamento del muro esterno. E’ sconsigliabile creare fessurazioni o buchi comunicanti poiché si potrebbero formare zone ad alto rischio di condensa (si formerebbe all’interno della scatoletta elettrica). Quindi va realizzata una continuità dell’isolamento anche all’interno della presa nicchia stessa.


14 – Aerowall è facile da lavorare?

Si, è sufficiente un taglierino per incidere la lastra e l’isolante. Non viene richiesta attrezzatura specifica.


15 – Eventuali scarti del materiale, al termine di una posa in opera, sono smaltibili e come?

Sono assimilabili ai rifiuti urbani, vedi i componenti nella scheda di sicurezza.


16 – Per un impiego in luoghi pubblici (scuole per esempio) esiste una certificazione asseverante?

Al momento manca solo il certificato di comportamento al fuoco del manufatto assemblato, sono comunque disponibili i certificati dei singoli componenti lastra / cartongesso e pertanto il loro impiego, se autorizzato dalla Direzione Lavori, non viene escluso.


 

indietro